Commedia musicale scritta da Billy Wilder insieme al fido sceneggiatore I.A.L. Diamond,  interpretata al cinema da Marilyn Monroe, Tony Curtis e Jack Lemmon. Centro del film è l'ambiguità con i due uomini costretti a vestire panni femminili ma con processi mentali maschili al cento per cento. Per trasformare il film in commedia musicale ho approntato una colonna sonora che vede accanto alle canzoni del film (si ricorda tra le altre I wanna be loved by you) altri brani scelti tra i più famosi musicals jazz anni 30. Anche in questo caso cinque canzoni sono eseguite dal vivo dagli allievi interpreti. Il filo conduttore che lega i due spettacoli proposti per la fine di quest’anno accademico è appunto la maschera intesa come travestimento per fuggire la realtà. I due musicisti, avendo loro malgrado assistito ad un regolamento di conti tra bande di gangster, sono costretti ad accettare l’unico ingaggio che può portarli lontano da quei fuorilegge che vogliono farli fuori cioè in un’orchestra femminile in partenza per Miami. La maschera diviene una necessità irrinunciabile ed un elemento che provoca una serie di equivoci in chi non vede cosa c’è dietro la maschera stessa.

A QUALCUNO PIACE CALDO

26 giugno 2007 - Teatro A. Rendano (Cosenza)


Regia Paolo Gagliardi; coreografie Paolo Gagliardi, Helena Gosling; assistenti alle coreografie Orlando Capitano, Francesca Bartucci; canto e fonica Francesco Pignataro; recitazione Susanne Volpentesta; scene Ciro Rubinacci (Napoli) Monica Venneri (Cosenza); luci Bartoletti; costumi Danzificio Petrecca; acconciature Rosa di Puppo; trucco Vanessa Fragale, Angela Aurelio; foto e riprese video Francesco Rimoli;