DANCER IN THE DARK


Rappresentazioni:

Teatro A.Rendano (Cosenza)

Grotta delle ninfe (Cerchiara)


Regia e Coreografie: Paolo Gagliardi

Musiche: Bjork

Selma, una giovane cecoslovacca emigrata in America, fa l’operaia alla catena di montaggio, sta diventando cieca e vive guidata dagli occhi degli altri, dai rumori e dalle “astrazioni” musicali che questi le suggeriscono. La vita può ancora a tratti trasformarsi in musical (antica passione di Selma); ma resta una vita infame, dove persino l’amico della porta accanto è pronto a derubarla dei risparmi messi faticosamente da parte per far operare suo figlio, cui ha trasmesso la cecità. Selma viene costretta al delitto. Lo spiraglio “felice” di Selma è il teatrino nel quale gli operai della fabbrica stanno allestendo un musical. Ma le prove in teatro sono solo un assaggio del “vero” musical che esplode guidata dalla fantasia di Selma e innescato dai rumori esterni: il battere ritmico delle macchine della fabbrica, un treno che passa, il brusio e le deposizioni durante il processo, il battito sordo dei 107 fatidici passi che separano la cella d’isolamento dal patibolo; tutto tranne il silenzio pauroso della cella, serve a Selma per creare davanti ai suoi occhi il sogno di una vita ideale e impossibile.